Prendersi cura delle proprie calzature e riporle nel modo più adeguato fa sì che le scarpe si conservino al meglio e permetta così loro di durare molto più a lungo.
In questo articolo vi daremo qualche utile consiglio su come riporre nel modo più adeguato le vostre scarpe ad ogni cambio di stagione, mantenendole in buono stato.
Come prima cosa è di buona regola mantenere sempre le proprie calzature pulite, possibilmente settimanalmente, ovviamente stando attenti a pulirle in modo consono a seconda del materiale di cui sono fatte. Se siete indecisi sul metodo di pulizia e sui prodotti da utilizzare è sempre meglio chiedere al venditore il miglior metodo per non rovinare le calzature.
Controllate sempre che suole e tacchi siano in buono stato, nel caso in cui siano usurati portate subito le calzature dal calzolaio per farli sostituire.
Per riporre le scarpe mantenendole in buono stato c’è bisogno di un posto adatto, un posto cioè dove non arrivino raggi solari, acqua o polvere per evitare che le scarpe sbiadiscano, si rovinino e per evitare la formazione di muffa.
L’ideale sarebbe riporle dentro la loro scatola che vi hanno consegnato al momento dell’acquisto oppure si può optare per un semplice contenitore di plastica.
La prima cosa da fare prima di riporre le calzature è prepararle pulendole alla perfezione poiché se le riponiamo sporche, con macchie o polvere il materiale con cui sono realizzate potrebbe danneggiarsi. A tal proposito, una cosa importante è farle asciugare totalmente evitando così la formazione di muffe o l’alterazione della forma della calzatura.
Un altro passo da fare è riempire le scarpe con carta priva di acidi per mantenerle in forma, attenzione a non usare la carta da giornale poiché potrebbe macchiare l’interno della scarpa. L’ideale sarebbe inserire all’interno della scarpa le forme in plastica o ancora meglio in legno di cedro, il quale, oltre a conservare la forma della calzatura, aiuta a mantenere fresco l’odore e tiene lontano insetti e tarme.
Si possono inserire dentro alla scatola anche le bustine di gel di silice per mantenere la calzatura fresca.
Dopo queste procedure le vostre calzature sono pronte per essere riposte ma vi ricordiamo anche che, se avete intenzione di metterle da parte per molto tempo, è di buona regola, ogni due settimane circa, tirarle fuori dalla scatola e per far loro prendere aria.

Al momento della scelta per l’acquisto di una calzatura è doveroso fare alcune valutazioni come la lavorazione, il tocco estetico e la qualità.
La qualità sicuramente deve essere la prima priorità in quanto è di vitale importanza che le calzature siano adatte al vostro piede, che siano comode e che siano stati usati materiali di prima qualità, onde evitare spiacevoli disturbi posturali o fastidi ai piedi stessi e comprare scarpe che poi verranno utilizzate una o al massimo due volte perché troppo scomode o perché durano veramente poco per via dei materiali scadenti utilizzati per la produzione non ha molto senso.
Per questo motivo è importante acquistare scarpe solo di qualità, e la qualità può essere associata alla lavorazione Made in Italy.
Le calzature Made in Italy assicurano qualità grazie alla sicurezza dei materiali usati per la produzione che sono materiali scelti con cura e soprattutto materiali solo di prima qualità.
La produzione totalmente Made in Italy vanta un prodotto finito al top grazie alla precisione dell’assemblaggio e la minuziosa finitura di ogni parte di una calzatura.
Marabini, oltre ad assicurare materiali di prima qualità e produzione totalmente Made in Italy, offre anche nelle proprie calzature la speciale lavorazione a sacchetto, che rende ancora più confortevoli le proprie calzature e assicura la qualità e la bellezza delle stesse nel tempo.
In questa stagione Primavera – Estate 2018 Marabini offre una vasta gamma di calzature e diversi articoli per ogni modello, così da offrire maggiore scelta per soddisfare tutte le esigenze di ogni cliente.
Si possono trovare ballerine, mocassini, slip on e anche gli attuali mules o sabot che ormai stanno spopolando con forza in tutto il mondo della moda.
Marabini unisce la qualità dei propri materiali utilizzati per la produzione, alla lavorazione a sacchetto e alla bellezza ed eleganza che contraddistingue le proprie calzature.

Nello scorso articolo vi abbiamo dato dei consigli su come abbinare le nostre calzature del modello Sophia, inserito nella collezione Primavera Estate 2018, mentre in questo articolo abbiamo scelto di darvi qualche idea per abbinare alcuni articoli del modello Gioia, anch’esso della collezione Primavera Estate 2018: articolo E314, articolo E325 e infine l’articolo E318.

Iniziamo con l’articolo E314 modello Gioia: si tratta di un mocassino particolare con tomaia in fantasia di vari colori e accessorio al centro nella parte anteriore della calzatura.

Questo articolo è un tipo di calzatura che tutti dovrebbero avere nel proprio guardaroba poiché è un prodotto molto comodo e facile da indossare in qualunque occasione.

Un ottimo outfit casual da abbinare con l’articolo E314 è formato da jeans e una camicia classica magari mantenendo la tonalità dell’azzurro.

Un altro outfit che possiamo scegliere è caratterizzato da un pantalone nero a palazzo e un top corto a tinta unita, ottenendo così un look più elegante e alla moda, oppure possiamo optare per una jumpsuit a tinta unita così da indossare l’articolo E314 come un vero e proprio dettaglio del look.

Il secondo articolo che abbiamo scelto è l’articolo E325 modello Gioia: l’articolo è una calzatura con punta chiusa e tallone aperto.

Nella parte anteriore troviamo nappine e un delicato fiocco piatto che dona eleganza, mentre la tomaia gioca con figure geometriche e colori.

Questo articolo è molto elegante e dona a qualsiasi look un tocco di stile.

Si abbina perfettamente ad un vestito semplice a tinta unita oppure ad un top ed una gonna a ruota di media lunghezza che ricorda un po’ i look bon ton degli anni Sessanta.

Un altro outfit con cui si abbina bene è composto da una semplice t-shirt a tinta unita e un pantalone dalla linea classica, in alternativa per smorzare il look un po’ troppo elegante possiamo scegliere di abbinare l’articolo E325 con un jeans e una t-shirt e rendere così il look più casual.

Ultimo articolo scelto del modello Gioia è l’articolo E318, si tratta di un sabot (chiamato anche mules) con tomaia particolare ad effetto trapuntato con dettaglio nella parte anteriore.

Questo articolo è abbastanza facile da abbinare a qualsiasi look, anche se principalmente si abbina in maniera perfetta ad un vestito o ad una gonna sia corta che lunga.

In alternativa si può optare per un look più casual con un pantalone o un jeans corto abbinato ad una semplice t-shirt.

L’articolo E318, oltre ad essere un articolo passepartout, è anche molto comodo e pratico, una volta provato lo si vorrebbe indossare sempre e con qualsiasi look.

È arrivata l’ora di fare le valigie per il vostro prossimo viaggio e non sapete che calzature inserire nelle vostre valigie?

In questo articolo vi daremo qualche consiglio sulle scarpe essenziali da mettere in valigia per il vostro prossimo viaggio.

Che il viaggio sia al mare, in montagna o in città le calzature essenziali da portare in valigia sono almeno quattro.

Iniziamo con la prima calzatura, ovvero il mocassino: il mocassino è sempre utile perché si può abbinare sia di giorno che di sera.

Durante il giorno, ad esempio, si può abbinare con un look casual come un pantalone morbido e top, oppure di sera con un jeans e una camicia. È utile anche nel caso in cui indossiamo un look a tinta unita per dare un tocco di colore con un mocassino colorato come ad esempio il nostro articolo E314 modello Gioia, che con la sua particolare fantasia e i suoi colori può dare un tocco di stile e colore al look.

Come seconda calzatura, invece, parliamo di un sandalo o in alternativa una calzatura con punta chiusa e parte posteriore aperta come il nostro articolo E325 modello Gioia, molto utile perché si può abbinare con un vestito o ad una gonna, sia di sera che di giorno, donando un tocco di eleganza e bon ton al vostro look.

La terza calzatura è un sabot o una ciabatta comoda, pratica ma che mantiene lo stile del look.

Si abbina perfettamente di giorno o di sera con un semplice vestito o con dei jeans e camicetta e soprattutto, se ha qualche dettaglio particolare, il look finale risulterà curato ed elegante, come il nostro articolo E319 modello Gioia, il quale, grazie al dettaglio della fascia a righe con applicati degli accessori brillanti, rende questa calzatura elegante, alla moda e di grande stile.

La quarta calzatura che non si deve mai scordare in valigia sono le sneakers.

Le sneakers possono essere sempre utili in caso di qualche lunga camminata o semplicemente per il viaggio per tenersi più comodi.

Per una sneakers dal look più elegante si può optare per un slip-on come ad esempio il nostro articolo E903 modello Sophia, un modello semplice e facilmente abbinabile ma con un dettaglio che rende la calzatura un elemento importante del nostro look.

Per la stagione Primavera Estate 2018, Marabini presenta diversi modelli e articoli, ma qual è il modo migliore per abbinare questi modelli con i vostri outfit? Vediamo insieme qualche consiglio per valorizzare al meglio i piccoli gioielli firmati Marabini.

Oggi abbiamo scelto il modello Sophie, con i suoi tre articoli: articolo E901, articolo E902 e articolo E903.

Partiamo dalla prima calzatura, la E901: è un articolo del modello Sophie che si differenzia dagli altri articoli con la tomaia in pelle intrecciata, nappine e fiocco al centro della scarpa nella parte anteriore.

Questo particolare articolo si abbina preferibilmente con un outfit semplice: un jeans con una blusa di colori neutri o un jeans con una semplice camicia bianca.

Un altro outfit perfetto per questo articolo è un pantalone nero abbinato ad un semplice top oppure si può abbinare con una jumpsuit alla moda a tinta unita.

L’articolo E902, invece, ha la tomaia liscia con delle nappine nella parte anteriore della scarpa e arricchite da un accessorio al centro.

L’articolo E902 modello Sophie è un articolo semplice ma molto elegante, si può abbinare con un semplice outfit composto da jeans e camicia bianca oppure si abbina molto bene ad una gonna lunga e un top di colore neutro.

Un altro outfit a cui abbinare questo elegante articolo è un vestito con gonna lunga, così da renderlo più elegante e personalizzato.

Questo articolo, grazie alla sua semplicità ed eleganza, può arricchire qualsiasi vostro look semplice rendendolo più particolare e sofisticato.

Infine l’articolo E903: questo articolo ha la tomaia liscia e arricchisce il look con il suo lato sbarazzino grazie ai grandi lacci che formano un fiocco nella parte anteriore della calzatura.

Questo articolo si sposa perfettamente con un outfit composto da una semplice t-shirt bianca o di colore neutro e una gonna corta fino al ginocchio.

L’articolo E903 si può anche abbinare stravolgendo il look con un vestito con gonna a ruota, un po’ anni Sessanta, o si può sempre abbinare ad un outfit semplice e classico rendendolo meno formale e meno elegante con un pizzico di look più disinvolto.

Mara Bini vi presenta la nuova Capsule Collection Tripon: si tratta di un articolo sportivo continuo, un mix di comodità, grazie alla lavorazione a sacchetto, e qualità, grazie alle pelli pregiate come il pellame Tripon.

La lavorazione a sacchetto è una speciale lavorazione che rende la calzatura comoda e flessibile, infatti grazie a questa lavorazione vengono esclusi tutti i componenti rigidi dalla calzatura.

Inoltre la chiusura a zip laterale offre un utilizzo della calzatura ancora più comodo ed agevole, mentre il tacco di media misura dona un tocco di eleganza e raffinatezza che comunque non inficia l’ottima vestibilità di questi nuovi modelli.

Il pellame Tripon, invece, è costituto da piccole ma selezionate pelli di prima qualità di capretti messicani.

Tramite la lavorazione a sacchetto unita all’impiego della pelle Tripon, Mara Bini dona alle calzature della collezione Capsule Tripon lucentezza, eleganza, leggerezza e la certezza di indossare una calzatura pregiata e alla moda.

“Il piede ha 28 ossa, 27 articolazioni, 100 legamenti, 25 muscoli e un sistema nervoso e capillare ramificatissimo. Ci vuole una scarpa che sia degna.”

  • Cit. Anonimo

Le scarpe sono una parte essenziale del proprio look, soprattutto per le donne e le calzature, si sa, sono sempre oggetto di desiderio, infatti ogni occasione è buona per acquistarne un paio nuovo!

Ma oltre al fattore estetico, alla bellezza e alla moda da seguire a tutti i costi, le scarpe devono essere comode e di buona qualità per offrire al piede il comfort migliore, soprattutto per chi indossa le scarpe per tutto il giorno.

Soprattutto nel caso di chi, magari per necessità lavorativa, deve restare in piedi per diverse ore consecutive e potrebbe di conseguenza incorrere in problemi ai piedi, alle ginocchia o alla schiena, è importante indossare scarpe di ottima qualità per non peggiorare la situazione.

Ecco perché Mara Bini ha deciso di prefissarsi come primo obiettivo, per la propria produzione di calzature, la comodità di cui ogni cliente finale è alla continua ricerca.

Grazie alla particolare lavorazione a sacchetto, adottata da Mara Bini, le calzature risultano comode, leggere e così morbide da poterle piegare semplicemente tenendole tra pollice e indice.

Mediante questa lavorazione è possibile così eliminare tutti i materiali più rigidi, permettendo al piede la totale comodità, sia sulle scarpe più basse che su quelle con qualche centimetro di tacco.

Oltre a questo aspetto, Mara Bini tiene molto anche alla ricerca di materiali di massima qualità, per rendere le scarpe perfette anche dal punto di vista materico, in termini di durata, di resistenza e di benessere del piede. Inoltre, grazie alla creatività dei propri designer e modellisti, le calzature Mara Bini, oltre che comode, sono anche alla moda e riescono a far coincidere la sempre ricercata comodità allo stile e alla bellezza accontentando così anche i gusti più esigenti delle proprie clienti.

Se sei alla ricerca di una calzatura di qualità capace di durare nel tempo, comoda da poter essere indossata per molte ore senza che il tuo piede debba chiedere pietà e infine senza rinunciare alla bellezza estetica della calzatura, allora vieni a scoprire la vasta collezione Primavera Estate 2018 di Mara Bini.

Come esistono delle regole Bon Ton generali, esistono anche delle regole del galateo che riguardano il mondo delle calzature.

Di seguito vi elenchiamo le regole da tenere sempre a mente per non fare brutta figura e per rispettare sempre il galateo.

Altezza del tacco: l’altezza del tacco cambia per ogni diverso momento della giornata. Tuttavia ci possono essere delle eccezioni dovute alla partecipazione a qualche evento speciale.

In linea di massima il tacco quadrato, grosso o a sigaro va indossato di giorno. Mentre il tacco alto a spillo va esclusivamente indossato di sera.

Il tacco ideale dovrebbe avere un’altezza compresa tra i 5 cm e 8 cm.

Per quanto riguarda le scarpe basse, senza tacco, il galateo non le vieta, ma nemmeno le consiglia in quanto una scarpa bassa influisce sull’eleganza del portamento e sulla femminilità.

Scarpe aperte: le scarpe aperte vanno assolutamente indossate con piedi super curati. Secondo il galateo le scarpe aperte non vanno indossate in luoghi di culto o nell’ambiente lavorativo.

Un’altra regola del galateo dice che in un contesto formale, anche se con scarpe aperte, vanno indossate delle calze velatissime. Quest’anno la moda ha stravolto i look facendo indossare insieme alle scarpe aperte i calzini, andando contro il galateo.

Modelli: secondo il galateo le tre scarpe essenziali per una Donna sono: décolleté, open toe e il modello chanel. In colori basici così da poterle abbinare con diversi outfit.

Colore: i colori classici per le scarpe sono il nero, il nude e il color cuoio. Per la sera sono ammesse scarpe di colori metallici e scarpe gioiello, tenendo a mente di non esagerare con gli accessori.

Per quanto riguarda l’abbinamento tra scarpe e borse vi rimandiamo ad un nostro recente articolo che potete trovare QUI.

Calze: come già anticipato, le calze, secondo il galateo, vanno indossate con le scarpe aperte solo in contesti formali, mentre per le scarpe chiuse le calze devono essere sempre indossate.

Come ultima regola il galateo prevede che le scarpe debbano essere sempre e tassativamente pulite e intatte.

Bisogna prendersene cura, tenerle pulite e in caso di tacchi o suole rotte ricorrere all’aiuto di un calzolaio.

Quando si parla di avere solo l’indispensabile nel proprio armadio, allora dell’indispensabile devono far parte anche un paio di scarpe rosse.

Chi le ama con il tacco a spillo, chi con il tacco grosso e il plateau, chi con la zeppa, chi ama invece la ballerina o chi ama il tacco midi.

L’importante è avere nel proprio armadio un paio di scarpe rosse!

Le scarpe rosse sono un must perché possono dare vita ad un look troppo semplice e salvare un outfit donandogli un po’ di colore e vivacità.

Le scarpe rosse restano comunque delle scarpe classiche ed eleganti, basta saperle abbinare nel modo giusto senza cadere nella volgarità o senza unire insieme nel look troppo colori.

Vediamo insieme le varie regole per abbinare al meglio un paio di scarpe rosse.

Innanzitutto bisogna sapere che le scarpe rosse si abbinano in modo perfetto con colori neutri e con colori come il nero, marrone e blu.

Si abbinano perfettamente anche a capi d’abbigliamento in fantasia, purché siano di colore neutro.

Avete invece voglia di indossare un look estivo e colorato con le vostre scarpe rosse? No problem, infatti le scarpe rosse si possono abbinare anche a capi d’abbigliamento con colori opposti o complementari fra loro, come il giallo, l’arancione o il rosa.

Con un look semplice, invece, come ad esempio dei jeans e una t-shirt a tinta unita, delle scarpe rosse sono un accessorio perfetto per dare un tocco di colore al vostro look.

Ad un look semplice puoi abbinare, oltre alle scarpe rosse, anche la borsa rossa, la cintura oppure il rossetto della stessa nuance delle scarpe, così da rendere il look completo senza appesantirlo o renderlo volgare.

Quali sono invece gli abbinamenti da evitare?

No a scarpe rosse abbinate ad un vestito rosso, renderebbe il look troppo carico e pacchiano.

No a scarpe rosse abbinate ad un vestito verde acceso, il colore verde e il colore rosso insieme ricordano troppo l’atmosfera natalizia e comunque già il verde ha la sua componente visiva molto attrattiva, se ci aggiungiamo un paio di scarpe rosse allora sarete sicuramente notate, ma non sempre in maniera positiva!

Evitare anche di caricare l’outfit con troppi accessori di colore rosso, quindi no a collane, orecchini, anelli o sciarpe rosse.

In questo articolo vi elencheremo le 10 curiosità che non sapete sulle scarpe, dalle più antiche a quelle dei nostri tempi moderni.

  1. Tacco a spillo: il tacco a spillo è nato in Italia ed è stato inventato negli anni 50 da alcuni artigiani di Vigevano.
  2. Infradito: le infradito hanno origini lontanissime, si usavano già ai tempi dell’antica Roma, in Giappone, in Grecia e nell’antico Egitto.
  3. Imelda Marcos, moglie dell’ex presidente delle Filippine Ferdinando Marcos, possedeva nel proprio armadio circa 3200 paia di scarpe che, messe in fila una dietro l’altra, supererebbero di circa due volte l’altezza della Tour Eiffel.
  4. Sneakers: il nome “Sneakers”, le scarpe con suola in gomma che utilizziamo tutt’ora, proviene da un poliziotto inglese che nell’800 inventò le scarpe con la suola in gomma in modo che i poliziotti non facessero rumore e non si facessero scoprire dai criminali di conseguenza. “To sneak” infatti vuol dire “di nascosto”.
  5. Il designer britannico Dominic Wilcox ha inventato scarpe con GPS integrato, che, quando i tacchi vengono sbattuti fra loro, permette alle scarpe, attraverso alcune piccole luci, di indicare la distanza e la via per tornare a casa.
  6. “Fare le scarpe a qualcuno” significa danneggiarlo e prenderne il posto: questa espressione deriva dal gergo militare nel momento in cui un soldato vivo indossava le scarpe di un soldato morto.
  7. Le scarpe più costose sono state realizzate e venduta a New York: un paio di scarpe con diamanti e oro 18 carati dal valore di ben 118 mila €.
  8. Le scarpe veramente indossate più grandi sono quelle utilizzate dall’uomo più alto del mondo, 2,51 metri e un numero 60 di piedi! Scarpe ovviamente fatte su misura.
  9. In Messico è tradizione indossare stivali da Cowboy con una punta lunga, che può arrivare fino ad 1 metro di lunghezza.
  10. Negli Stati Uniti le Donne, per sfoggiare un piede perfetto, sono disposte addirittura a ricorrere ai bisturi. Smussare della pianta del piede, accorciare le dita oppure praticare delle iniezioni di collagene che creano un cuscinetto sotto la pianta del piede per resistere alle lunghe giornate sopra ai tacchi.